5 COLAZIONI SANE - DOLCI E SALATE da provare assolutamente! Idee per colazioni da fare nel WEEKEND

 

 

Quanti di voi non vedono l'ora che arrivi il weekend, non solo per dormire di più😄, ma anche per preparare una colazione speciale per se stessi o per la famiglia?🙋‍♀

Ecco 5 colazioni sane perfette per i più golosi. Le colazioni sane e gustose che non possono mancare nel tuo weekend. Le colazioni di oggi sono sia dolci che salate e alcune sono anche ricette veloci.

Si possono preparare la sera prima per averle pronte al mattino nel weekend. E tu quale preparerai?👇

👉Cornetti morbidi al cacao: per tutti i gruppi.

👉Porridge di quinoa: per il gruppo A, AB. Il gruppo 0 e B omettere la cannella. 👉Cupcakes salati: per il gruppo 0 e A.

👉Schiacciata di patate dolci e tonno: per il gruppo 0, B, AB. Il gruppo A utilizzare la purea di carote.

👉Carrot cake ai datteri: per il gruppo A. Il gruppo 0 e B omettere la cannella. Il gruppo B, AB sostituire la farina di grano saraceno con quella di quinoa.

 

La cuticola di psillio e' un legante naturale che a contatto con l'acqua crea una mucillagine che sostiene la lievitazione e crea l'alveolo simile al panificati con il glutine. Puoi acquistarla cliccando QUI

 

 

CORNETTI AL CACAO SENZA ZUCCHERO

 

cornetto marrone al cacao su un piatto azzurro con fettine di banana

 

INGREDIENTI

Per l'impasto:

250 g farina di quinoa

6 g lievito di birra secco

25 g cuticola di psillio

30 g cacao amaro

la buccia grattugiata di 1 limone

40 ml olio vegetale

400 ml acqua tiepida

1 pizzico di sale

per farcire:

burro di mandorle o arachidi (arachidi no gruppo 0 e B), fettine di mela o banana (banana no A e AB).

 

 

PROCEDIMENTO

Prepariamo l'impasto in una ciotola con 250 g farina di quinoa, 6 g lievito di birra secco, 25 g cuticola di psillio, poi aggiungiamo 30 g cacao amaro, la buccia grattugiata di 1 limone e mescoliamo.
Aggiungiamo 40 ml olio vegetale e 400 ml di acqua tiepida. L'acqua deve intorno ai 40-45 gradi non troppo calda o fredda altrimenti puo' compromettere la lievitazione.

 

A questo punto potete aromatizzare anche con dell'essenza di rum se volete (io ve lo consiglio perche' migliora il sapore) e mescolate il tutto. Aggiungete anche 1 pizzico di sale.
Inizialmente avrete un impasto molto morbido e appiccicoso, ma mano a mano che impasterete la cuticola di psillio assorbirà l'acqua e l'impasto assumerà una consistenza piu' densa.

 

A questo punto spostate l'impasto sul tavolo infarinato e impastate con le mani in modo da ottenere un panetto omogeneo che non appiccica alle mani.
Riponete il panetto nella ciotola leggermente infarinata, coprite con un canovaccio e mettete l'impasto a lievitare fino al raddoppio, a me e' bastata  un'ora.

 

Trascorso il tempo di lievitazione riprendete l'impasto, infarinate il tavolo e stendetelo con il matterello infarinato ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
A questo punto dividete il cerchio ottenuto in 8 triangoli.
Ora potete creare i cornetti. Passate il mattarello un paio di volte sulla punta per allungarla e tagliate l'impasto in eccesso se la base del triangolo e' troppo grande, dopodichè arrotolate i cornetti partendo dalla base.

 

Io ho deciso di lasciare i cornetti vuoti e farcirli una volta cotti. Senza il ripieno in cottura lieviteranno e cuoceranno meglio all'interno.
Ora mettete i cornetti su una teglia ricoperta con carta da forno e fateli lievitare nuovamente per 30 minuti nel forno spento.
Trascorsa la seconda lievitazione spennellate i cornetti con un uovo sbattuto e decorare con della granella di mandorle o semi a piacere.

 

Cuocete i cornetti nel forno statico pre riscaldato a 175 gradi per 35-40 minuti.
Una volta cotti fateli raffreddare completamente dopodiche' potete farcirli e gustarli subito oppure potete congelarli.
Io li ho farciti con del burro di mandorle e delle fettine di mela oppure potete anche farcirli con del burro di arachidi e fettine di banana.

 

 

 

 

PORRIDGE DI QUINOA

 

due piatti bianchi con porridge di quinoa con sopra mele e kiwi

 

INGREDIENTI
200 g quinoa in chicchi
200 ml latte di mandorle o soia

 

per guarnire:
1 kiwi o 1 mela o un altro tipo di frutta a piacere
facoltativo: yogurt di soia, granella di mandorle o noci, miele

 

 

PROCEDIMENTO

 

Per migliorare il sapore dei chicchi di quinoa ho ammollato 200 g di quinoa per una notte intera.

 

Ho scolato la quinoa e l'ho sciacquata dopodichè l'ho versata in una casseruola e ho aggiunto 200 ml latte di mandorle. L'ho coperta e l'ho fatta cuocere per circa 8 minuti dal bollore, a fuoco dolce.

 

Una volta cotta la quinoa, ho preparato della frutta da servire insieme al porridge. Io ho scelto un kiwi ma potete anche utilizzare un altro tipo di frutta che preferite.

 

L'ho sbucciato e l'ho tagliato a cubetti.

 

Poi ho servito la quinoa in un piatto, ho aggiunto del latte di mandorle caldo, e i pezzettini di kiwi. Potete anche aggiungere un cucchiaio di yogurt di soia e se volete addolcire con del miele e decorare con delle mandorle o noci, altrimenti potete tranquillamente ometterli e servire il porridge in versione piu' semplice o con una spolverata di cannella o cacao, scegliete voi.

 

La seconda versione invece l'ho preparata con delle fettine di mela, 1 cucchiaino di miele della granella di noci e una spolverata di cannella.

 

Questa colazione potete personalizzarla in base ai vostri gusti, anche  senza frutta o dolcificanti ed e' perfetta per chi preferisce una colazione calda.

 

 

 

CUPCAKES SALATI

 

alzatina bianca con cupcakes e purea bianca di sedano rapa

 

INGREDIENTI

per l'impasto:

250 g farina di grano saraceno

mezza bustina di lievito in polvere per torte salate

100 ml acqua

40 ml olio vegetale

4 uova

2 carote 

sale q.b

curry q.b

 

per la purea:

500 g sedano rapa

 

15 ml latte di mandorle o acqua

1 pizzico di sale

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa pulite 500 g sedano rapa e tagliatelo a pezzi non troppo piccoli. Poi riempite una casseruola con acqua e immergete dentro anche il sedano rapa.

 

Fatelo cuocere per circa 15 minuti dal bollore e nel frattempo preparate l'impasto dei muffins.
In una ciotola unite 250 g farina di grano saraceno, mezza bustina di lievito in polvere per torte salate, 100 ml acqua, 40 ml olio vegetale, 4 uova e mescolate il tutto.

 

Separatamente pulite una cipolla e tagliatela finemente dopodiche' aggiungetela nell'impasto.

 

Poi pulite 2 carote e grattugiatele sui fori piu' piccoli della grattugia. Aggiungete anche le carote nell'impasto e mescolate il tutto. Condite con del sale e del curry se volete.

 

Ora sistemate i pirottini di carta in una teglia da muffins e distribuite l'impasto. Cuocete nel forno statico pre riscaldato a 180 gradi per circa 18 minuti.

 

Una volta pronti li facciamo intiepidire e prepariamo la purea di sedano rapa.

 

Scoliamo il sedano rapa cotto e lo mettiamo in un frullatore, aggiungiamo anche 15 ml di latte di mandorle e un pizzico di sale.

 

Ora frulliamo fino ad ottenere la nostra purea.

 

Una volta ottenuta la purea la trasferiamo in una sac a poche e decoriamo i muffins dopo aver rimosso la parte superiore per renderli piatti.

 

Potete guarnire con dell'aneto o prezzemolo ed eco pronti i nostri cupcakes salati.

 

Al posto del sedano rapa potete anche utilizzare delle carote o patate dolci.

 

 

 

 

SCHIACCIATA DI PATATE DOLCI E TONNO

 

schiacciata arancione di patate dolci e tonno su tavolo di legno 

 

INGREDIENTI

450 g patate dolci

100 g tonno al naturale

1 uovo

60 g farina di mandorle o quinoa

2 pizzichi di sale

per guarnire:

insalata, yogurt di soia, semi a piacere

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa pulite 450 g patate dolci e tagliatele a rondelle. Disponetele su una teglia con carta da forno e cuocete nel forno statico pre riscaldato a 190 per 20 minuti.

 

Una volta cotte versatele in un frullatore insieme a 2 cucchiai olio vegetale e frullate fino ad ottenere una purea.
Ora versate la purea in una ciotola capiente e unite mezza cipolla tagliata finemente, 100 g tonno al naturale sgocciolato, 1 uovo, 60 g farina di mandorle o quinoa, 2 pizzichi di sale e mescolate il tutto.

 

Rivestite una teglia da 28 cm diametro con carta da forno , spennellate con un velo d'olio e distribuite il composto uniformemente. Cuocete nel forno statico pre riscaldato a 190 gradi per circa 25-30 minuti.
Una volta cotta fatela intiepidire dopodiche' potete condirla con dell'insalata, dello yogurt di soia al naturale e dei semi.

 

 

CARROT CAKE VEGANA AI DATTERI

alzatina bianca con torta a due strati con cioccolato e fiori sopra

 

 

INGREDIENTI

per l'impasto:

200 g datteri + 20 ml acqua

300 g carote

buccia grattugiata di 1 limone

400 g farina di grano saraceno

1 bustina di lievito in polvere per dolci

5 g sale

420 ml latte di mandorle o soia

100 ml olio vegetale

 

per la crema:

300 g datteri

2 cucchiai burro di mandorle o arachidi (arachidi no gruppo 0 e B)

10 ml acqua

 

per la ganache:

150 g cioccolato fondente

90 ml acqua

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa mettiamo in ammollo in acqua calda 200 g datteri, per circa 20 minuti.

 

Poi grattugiamo 300 g carote sui fori piu' larghi e le mettiamo in una ciotola. Aggiungiamo anche la buccia grattugiata di 1 limone, 400 g farina di grano saraceno, 1 bustina di lievito per dolci, 5 g sale e mescoliamo il tutto.

 

Riprendiamo i datteri ammollati, li scoliamo e togliamo il nocciolo.

 

Li mettiamo in un frullatore insieme a 20 ml acqua e frulliamo. Aggiungiamo i datteri frullati al resto degli ingredienti, insieme a 420 ml latte di mandorle o di soia e 100 ml olio vegetale. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti.

 

Ora prepariamo 2 stampi da 20 cm diametro.
Li spennelliamo con un velo d'olio e infariniamo.
Distribuiamo l'impasto nei 2 stampi e livelliamo la superficie con un cucchiaio.
Cuociamo le due torte nel forno statico pre riscaldato a 175 gradi per 30 minuti.

 

Fate sempre la prova stecchino prima di sfornare.
Una volta pronte le rimuoviamo dagli stampi e le facciamo raffreddare su una gratella.

 

Nel frattempo prepariamo la crema: in un frullatore mettiamo 300 g datteri precedentemente ammollati, insieme a 2 cucchiai burro di mandorle o arachidi e un cucchiaino di cannella.

 

Frulliamo il tutto, aggiungiamo anche 10 ml di acqua per renderla piu' morbida ed ecco pronta la nostra crema.


Ora non ci resta che farcire la nostra torta.
Aggiungiamo uno strato abbondante di crema sulla prima base dopodiche' copriamo con la seconda base dopo aver rimosso la cupoletta.

 

Ora tritiamo 150 g cioccolato fondente per la ganache e la mettiamo in una casseruola insieme a 90 ml acqua. Facciamo sciogliere il cioccolato continuando a mescolare dopodiche' lo facciamo intiepidire e poi lo versiamo sulla torta.

 

Potete anche decorare con della granella di mandorle ed ecco pronta la nostra torta!

 

L'ideale è farla riposare in frigo per qualche ora prima di servirla.