Andare d'accordo con chi non segue una dieta - 3 CONSIGLI UTILI

 

Il topic di oggi e' un argomento molto delicato con il quale chi segue uno stile alimentare diverso, che si tratti della dieta dei gruppi sanguigni, del veganesimo, vegetarianesimo e cosi via, va incontro.
Spesso si viene accusati di seguire un certo tipo di alimentazione soltanto per moda. 
Al fatto che una persona voglia creare del bene al proprio corpo, scegliendo il percorso piu' consono per se stesso perche' fortunatamente si ha questa liberta', viene attribuita una connotazione negativa perche' c'e' di mezzo la parola "moda" e quindi tutto cio che viene fatto per "moda" e' appunto una cosa negativa.
Ma dietro ad ogni scelta che una persona fa ci sono delle motivazioni e se il fine di queste motivazioni è di natura positiva (per bene del pianeta, degli animali, oppure per il bene della propria salute) allora la parola "moda" andrebbe un po' rivalutata, perché non è poi una cosa così negativa. Perché se tutti seguissero questa moda dello "stare bene" forse gli essere umani sarebbero più felici. 
Chiusa questa parentesi allora come si fa ad andare d'accordo con gli amici, con i parenti, il proprio compagno o compagna o con i figli che hanno idee diverse e non seguono una dieta? 
 
Ecco 3 consigli utili:
 
  • Mettiti nei panni dell'altra persona. Avere empatia nei confronti degli altri è molto importante. Non dare per scontato che tu debba essere capito all' istante perché gli altri non conoscono il motivo della tua scelta, o anche se la conoscono potrebbero non capirla. È importante invece comunicare con gli altri in modo pacifico e loro sicuramente la rispetteranno. 

 

  • Non imporre le tue scelte altri altri. Questo è un errore che tanti di noi facciamo, quando scopriamo qualcosa e vogliamo a tutti i costi che anche gli altri vengano a conoscenza della nostra scoperta, soprattutto nell settore dell'alimentazione. Io stessa sono capitata in discussioni sull'alimentazione nelle quali cercavo di convincere l'altra persona di avere ragione e che la mia scelta fosse quella giusta. Non è il miglior approccio per avere una discussione costruttiva. È molto meglio invece rendere consapevoli gli altri, informarli e poi loro sceglieranno ciò che ritengono sia meglio.

 

  • Sii il miglior esempio. Il modo migliore per "essere accettati" è diventare il miglior esempio. Le azioni contano molto di più delle parole. E si sa che le persone diventano molto più motivate se hanno degli esempi concreti da seguire. Le persone noteranno i tuoi progressi, i tuoi miglioramenti e sarai tu la loro ispirazione che li spingerà a cambiare. 

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi sull'argomento e soprattutto se anche tu hai degli amici, o famigliari che ti vengono incontro, non ti ascoltano o non ti capiscono e quindi come affronti la situazione?