Barchette di indivia belga

 

Ecco un'ottima idea estiva per i tuoi pranzi all'aperto!
Una ricetta versatile, infatti puoi realizzare il ripieno con ciò che più preferisci: carne macinata, zucchine, miglio (in questo caso ometti i pomodorini).
Consiglio: cuoci una porzione più grande di quinoa (circa 150 g) dal quale preleva 80 g da utilizzare nel ripieno. Conserva il resto della quinoa nel frigorifero, potrai consumarla durante la settimana in insalate o altre ricette a tuo piacere.

 

Ricetta adatta al gruppo 0.
Il gruppo A e AB omettere il peperone, sostituire con zucchine.
Il gruppo A e B omettere i pomodorini, sostituire con zucchine.
Il gruppo B omettere le olive verdi, sostituire con capperi.

 

 

INGREDIENTI

 

80 g quinoa cotta e scolata
4 cespi di indivia
1 peperone a tocchetti
1 manciata di pomodorini
10 olive verdi denocciolate
sale, olio di vinacciolo q.b
1 mazzetto di aneto tritato finemente

 

PROCEDIMENTO

 

Taglia i cespi di indivia a metà e falli sbollentare in acqua abbondante per 5 min dal bollore.
Una volta cotti falli scolare e raffreddare.
Prendi ogni cespo di indivia e con un coltello rimuovi il cuore, le foglie centrali dopodiché tritale finemente e mettile da parte.

 

Prepara il ripieno:
In un tegame capiente aggiungi il peperone, i pomodorini, le olive, la quinoa, le foglie centrali tagliate precedentemente e l'aneto tritato.
Se necessario aggiungi anche poca acqua e fai cuocere per circa 5-6 minuti.
A fine cottura condisci con il sale e un filo d'olio.

 

Riempi le barchette:
Distribuisci il ripieno in ogni barchetta dopodiché riponile su una teglia ricoperta con carta da forno. Irrora ogni barchetta con un filo d'olio e se preferisci spolvera con poca farina di mandorle.
Cuocile nel forno pre riscaldato con la funzione grill a 190 gradi per 10 minuti.
Sforna e servi. Sono ottime sia calde che fredde.