BURRO DI MANDORLE - la ricetta PERFETTA per prepararlo in casa

 

burro di mandorle fatto in casa

 

 

Il burro di mandorle è una crema versatilissima, ricca e saporita da utilizzare al naturale, per farcire crepes, pancakes, spalmato su pane di legumi o pseudocereali, per mantecare risotti, addensare ed insaporire salse. E' anche ottimo da utilizzare nella preparazione di vari biscotti vegani e senza glutine.

Potrebbero interessarti: Biscotti al burro di mandorle, Biscotti vegani al burro di mandorle

Il burro di mandorle può essere anche un ingrediente speciale da aggiungere in un impasto per muffin, torte, rendendoli soffici e fragranti, e anche nei frullati.

Il burro di mandorle ricorda, come procedimento e consistenza, il burro d’arachidi, immancabile nelle case degli americani che lo usano per farcire sandwich, il famoso peanut butter and jam toast, waffles o porridge.

 

 

Il burro di mandorle e' adatto a tutti i gruppi sanguigni.

INGREDIENTI

400 G DI MANDORLE (CON O SENZA BUCCIA)

 

PROCEDIMENTO

Tosta le mandorle nel forno statico caldo a 180 gradi per circa 5-6 minuti. Questo processo faciliterà il rilascio degli olii presenti nelle mandorle e di conseguenza la crema si formerà più in fretta.

Una volta tostate utilizza un frullatore con le lame a S e frulla le mandorle a intermittenza.

Inizialmente le mandorle diventeranno farina dopodiché una massa compatta. In questa fase, grazie al calore che si svilupperà frullando, le mandorle rilasceranno il loro olio che permetterà la formazione della crema.

 

Ci vorranno circa 20 minuti.

Dovrai aiutarti con un cucchiaio per staccare il composto dalle pareti del frullatore. Per velocizzare il processo puoi anche aggiungere 2-3 cucchiai di olio vegetale, scegli l'olio che preferisci, meglio dal sapore neutro come quello di girasole, riso o vinacciolo.

 

Puoi conservare il burro di mandorle a temperatura ambiente, nella dispensa, in un barattolo con chiusura ermetica fino a 3-4 settimane.