CORNETTI MORBIDI AL CACAO >> senza glutine e burro

 

 

👉Cornetti morbidi al cacao: per tutti i gruppi.

 

cornetto al cacao su un piatto azzurro con banana


Questa settimana è stata una settimana di esperimenti: tante ricette senza glutine, compresi questi cornetti morbidi al cacao.


Mi è venuta una voglia improvvisa di cornetti morbidi e ovviamente correre al bar al prenderne uno non è un'opzione😅 quindi mi sono messa all'opera.

Avevo già sperimentato dei cornetti senza glutine in passato ma volevo riprendere la ricetta e migliorarla, sia come gusto che come sapore.
Ecco come sono nati questi cornetti morbidi al cacao.

So che i panificati senza glutine danno filo da torcere alla maggior parte di voi e anche io stessa ho un sacco ancora da imparare però il bello è proprio questo: condividere il processo in tutte le sue forme, i fallimenti ma anche i successi.

Questi cornetti sono senza aggiunta di zucchero, quindi dal sapore molto neutro.  Vi consiglio di non omettere gli aromi (buccia di limone e rum o un altro aroma a piacere) e scegliete una farcitura che preferite: marmellata, frutta e burro di mandorle per esempio. Ovviamente se volete potete anche aggiungere lo zucchero, 70-80 g dovrebbero essere sufficienti.

L'ingrediente particolare che ci permette di ottenere questo tipo d'impasto senza glutine è la cuticola di psillio: un legante naturale che a contatto con l'acqua crea una mucillagine che sostiene la lievitazione e crea l'alveolo simile al panificati con il glutine. Puoi acquistarla cliccando QUI

 

 

INGREDIENTI

Per l'impasto:

250 g farina di quinoa

6 g lievito di birra secco

25 g cuticola di psillio

30 g cacao amaro

la buccia grattugiata di 1 limone

40 ml olio vegetale

400 ml acqua tiepida

1 pizzico di sale

(se deciderai di non farcirli consiglio di aggiungere 70-80 g zucchero nell'impasto altrimenti potrebbe risultare amarognolo se non sei abituato ai sapori di queste farine)

per farcire:

burro di mandorle o arachidi (arachidi no gruppo 0 e B), fettine di mela o banana (banana no A e AB).

 

 

PROCEDIMENTO

Prepariamo l'impasto in una ciotola con 250 g farina di quinoa, 6 g lievito di birra secco, 25 g cuticola di psillio, poi aggiungiamo 30 g cacao amaro, la buccia grattugiata di 1 limone e mescoliamo.
Aggiungiamo 40 ml olio vegetale e 400 ml di acqua tiepida. L'acqua deve intorno ai 40-45 gradi non troppo calda o fredda altrimenti puo' compromettere la lievitazione.

 

A questo punto potete aromatizzare anche con dell'essenza di rum se volete (io ve lo consiglio perche' migliora il sapore) e mescolate il tutto. Aggiungete anche 1 pizzico di sale.
Inizialmente avrete un impasto molto morbido e appiccicoso, ma mano a mano che impasterete la cuticola di psillio assorbirà l'acqua e l'impasto assumerà una consistenza piu' densa.

 

A questo punto spostate l'impasto sul tavolo infarinato e impastate con le mani in modo da ottenere un panetto omogeneo che non appiccica alle mani.
Riponete il panetto nella ciotola leggermente infarinata, coprite con un canovaccio e mettete l'impasto a lievitare fino al raddoppio, a me e' bastata  un'ora.

 

Trascorso il tempo di lievitazione riprendete l'impasto, infarinate il tavolo e stendetelo con il matterello infarinato ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
A questo punto dividete il cerchio ottenuto in 8 triangoli.
Ora potete creare i cornetti. Passate il mattarello un paio di volte sulla punta per allungarla e tagliate l'impasto in eccesso se la base del triangolo e' troppo grande, dopodichè arrotolate i cornetti partendo dalla base.

 

Io ho deciso di lasciare i cornetti vuoti e farcirli una volta cotti. Senza il ripieno in cottura lieviteranno e cuoceranno meglio all'interno.
Ora mettete i cornetti su una teglia ricoperta con carta da forno e fateli lievitare nuovamente per 30 minuti nel forno spento.
Trascorsa la seconda lievitazione spennellate i cornetti con un uovo sbattuto e decorare con della granella di mandorle o semi a piacere.

 

Cuocete i cornetti nel forno statico pre riscaldato a 175 gradi per 35-40 minuti.
Una volta cotti fateli raffreddare completamente dopodiche' potete farcirli e gustarli subito oppure potete congelarli.
Io li ho farciti con del burro di mandorle e delle fettine di mela oppure potete anche farcirli con del burro di arachidi e fettine di banana.