MARMELLATA VELOCE SENZA ZUCCHERO E SENZA COTTURA | RICETTA D&A

 

Nella ricetta di oggi andremo a vedere come realizzare la marmellata senza zuccheri aggiungi e con soli due ingredienti. 

Se in commercio non trovi la marmellata adatta ai tuoi gusti perche’ contiene troppo zucchero oppure troppi ingredienti aggiunti, ora puoi farla in casa in pochi semplici passi, con la frutta che preferisci!

Questa marmellata non richiede cottura e nemmeno zucchero quindi non si puo’ conservare per mesi come le marmellate classiche. Ti consiglio infatti di realizzarne poca alla volta e di consumarla entro massimo 4 giorni.

In questo video ti faro’ vedere anche degli esempi per come gustarla al meglio, durante le tue colazioni o merende.

Marmellata di lamponi, adatta a tutti i gruppi sanguigni.

Marmellata di more, adatta ai gruppi A, B, AB.

I semi di chia a contatto con l'acqua sviluppano una consistenza gelatinosa e  vanno aggiunti in questa ricetta in quanto conferiscono alla marmellata la tipica consistenza densa.

 
 
 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI Marmellata di lamponi - per tutti i gruppi sanguigni

400 g lamponi

70 g semi di chia

 

PROCEDIMENTO

In una ciotola ho aggiunto i lamponi e li ho schiacciati con una forchetta. Poi ho aggiunto i semi di chia e ho mescolato molto bene. I semi di chia in questa ricetta hanno la funzione di addensare e quindi di rendere la consistenza della frutta simile alla marmellata tradizionale.

Ho lasciato riposare il composto per almeno 30 minuti fino a quando la marmellata ha raggiunto la consistenza desiderata, in questo arco di tempo i semi di chia sviluppano i loro gel e quindi addensano la marmellata. 

Poi l’ho conservata in un barattolo nel frigorifero per massimo 4 giorni.

 

INGREDIENTI Marmellata di more - per il gruppo A, B, AB

400 g more

60 g semi di chia

 

PROCEDIMENTO

La stessa ho cosa ho fatto con le more. Le ho aggiunte in una ciotola e le ho schiacciate con la forchetta. Poi ho aggiunto i semi di chia, in questo caso ho aggiunto 10 g di semi in meno perché le mie more appena raccolte contenevano meno succo rispetto ai lamponi. 

L'ho fatta riposare per 30 minuti poi l'ho messa in un barattolo e l'ho conservata nel frigorifero per massimo 4 giorni.

Per servire queste marmellate ho preparato delle semplici omelette sottilissime e le ho farcite ed ho guarnito con della granella di mandorle tostate.

Un altro modo per gustare le marmellate e aggiungerle nello yogurt di soia e guarnire con dei semi a piacere.