Struffoli napoletani

 

 

INGREDIENTI

150 g farina di castagne
1 uovo
1 cucchiaio e mezzo di olio di vinacciolo
25 ml latte di mandorle o acqua
2 g cremor tartaro
2 g bicarbonato
la scorza grattugiata di 1 limone
75 ml sciroppo d'acero
canditi q.b
confettini di zucchero colorati q.b

 

PROCEDIMENTO

Unisci la farina di castagne, la scorza del limone, il cremor tartaro, il bicarbonato, l'uovo, l'olio e il latte di mandorle. Mescola bene con un cucchiaio per amalgamare tutti gli ingredienti dopodiche' impasta il tutto su una spianatoia finche' otterrai un panetto morbido e omogeneo. Se l'impasto dovesse essere leggermente secco impastalo con le mani bagnate o aggiungi un cucchiaino di acqua.
Dividi il panetto ottenuto in tre parti uguali. Infarina leggermente il piano di lavoro, prendi un pezzo d'impasto e lavoralo in modo da formare un rotolino sottile e lungo.
Taglia il rotolino a tocchetti da circa mezzo centimetro. Lavora ogni tocchetto tra i palmi delle mani in modo da ottenere tante piccole palline. Riponi le palline distanziate tra di loro in una teglia foderata con carta forno e inforna a 175 gradi in forno ventilato per 5-6 minuti fino a doratura. 
Versa in un pentolino lo sciroppo d'acero e portalo al bollore finche' si formera' la schiuma. A questo punto sposta il pentolino dal fornello, aggiungi gli struffoli, i confettini di zucchero e mescola. Impiatta gli struffoli ancora caldi, tradizionalmente viene data la forma di una ciambella o di un cono oppure puoi anche servirli in mono porzioni dentro i pirottini di carta.