LE 2 TORTE SENZA ZUCCHERO che farai ogni settimana! (SENZA GLUTINE e SENZA LATTE)

 

 

 

Queste sono il TOP!...😮
 
Davvero delicate e gustose allo stesso tempo. Sono le nostre 2 Torte SENZA ZUCCHERO che preparerai ogni settimana!
 
Queste 2 TORTE sono una più buona dell'altra, perfette per le tue colazioni o merende!

 

Noterai che le torte di oggi oltre ad essere senza zucchero bianco raffinato sono anche senza burro e latte quindi perfette per chi e' intollerante al lattosio.
Essendo anche senza glutine sono delle torte leggere ma deliziose e ti assicuro che piaceranno a tutta la famiglia.
 
>> Torta Brownie: per il gruppo 0,A,AB. Il gruppo B sostituire la farina di amaranto con quella di quinoa.
 
>> Torta di Quinoa al limone: per il gruppo 0, A. Il gruppo B, AB sostituire l'olio di semi di girasole con l'olio di vinacciolo.

 

 

 

Domande più frequenti:

- Che tipo di olio posso usare?

In queste torte ho utilizzato l'olio di semi di girasole ma va benissimo anche un altro tipo di olio dal sapore neutro. Gli olii vegetali piu' comuni sono: olio di semi di girasole, olio di mais, olio di riso, olio d'oliva, olio di vinacciolo.

 

- Posso usare il miele nelle torte?

Solitamente non utilizziamo  il miele in cottura ad ogni modo le torte vengono bene anche con il miele.

 

- Io non ho problemi con lo zucchero posso usarlo in queste torte?

 Si, circa 100 g sono sufficienti.

 

- Come posso sostituire le uova?

Per la torta di quinoa al limone le uova sono necessarie. Clicca QUI per ricette di torte senza uova.

 

- Nella torta Brownie come posso sostituire la farina di amaranto?

Con quella di quinoa. 

 

POTREBBE INTERESSARTI: Carrot cake con crema di datteriTorta al cioccolato e torta alle mele veganTorta camilla al limoneTorta ai mirtilli in padellaPlumcake paradiso

 

POTREBBE INTERESSARTI:  >> Iscriviti alla nostra Masterclass on line GRATUITA "Perche' METTERSI A DIETA non serve a nulla + i 3 errori piu' comuni e sottovalutati che attualmente fai nella tua alimentazione (e come corregerli in fretta)

 

 

 

 

TORTA BROWNIE

 

INGREDIENTI

10 g farina di semi di lino + 30 g latte di soia

30 g farina di amaranto

100 g burro di mandorle

100 g barbabietole cotte

10 prugne secche

6 g lievito in polvere per dolci

30 g latte di soia (per l'impasto)

 


PROCEDIMENTO

In una ciotola capiente versiamo la farina di semi di lino, e poi aggiungiamo il latte di soia e mescoliamo.

 

Poi aggiungiamo il burro di mandorle, mescoliamo e mettiamo da parte.
Separatamente in un contenitore alto e stretto frulliamo la barbabietola insieme alle prugne secche. Se necessario aggiungiamo anche un paio di cucchiai di latte di soia oppure acqua.

 

Quindi uniamo il la barbabietola e le prugne frullate nel composto di prima e mescoliamo.
A questo punto aggiungiamo anche la farina di amaranto, il latte di soia (i 30g) e il lievito. 

 

Distribuiamo l'impasto in uno stampo da 24 cm di diametro oleato e infarinato e cuociamo nel forno statico pre riscaldato a 180 gradi per circa 25 minuti.

 

CONSERVAZIONE: in frigo per circa 3 giorni.

 

 

 

TORTA DI QUINOA AL LIMONE


INGREDIENTI

400 g quinoa cotta (180 g da cruda)

3 uova

100 g olio di semi di girasole

50 g latte di soia

100 g datteri ammollati

12 g lievito in polvere per dolci

50 g farina di mandorle

la scorza grattugiata di 1 limone

1 essenza di rum

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa frulliamo i datteri dopo averli ammollati in acqua calda per circa 10-15 minuti. Se necessario aggiungiamo un goccio d'acqua per frullare meglio.

 

Poi mettiamo la crema di datteri ottenuta in una ciotola capiente insieme alla quinoa cotta, aggiungiamo anche le uova, l'olio, il latte di soia e frulliamo il tutto con un frullatore a immersione in modo da ottenere un composto molto cremoso.

 

A questo punto aggiungiamo la farina di mandorle, il lievito in polvere per dolci, l'essenza di rum e mescoliamo.

 

Prendiamo uno stampo da 25 cm di diametro, lo spennelliamo con dell'olio e lo infariniamo molto bene e versiamo l'impasto all'interno.

 

Cuociamo la torta nel forno statico pre riscaldato a 175 gradi per circa 35 minuti.
Una volta pronta la facciamo raffreddare del tutto dopodiche' possiamo servirla.

 

CONSERVAZIONE: in frigo per circa 3 giorni. 

 

POTREBBE INTERESSARTI: 

"Buono e...di stagione!" Clicca QUI  per acquistare

"Daje, si mangia!"  Clicca QUI  per acquistare

"Il libro delle Videoricette secondo la dieta del gruppo sanguigno" Clicca QUI  per acquistare